Dettaglio News

Siamo alla fine del mese di marzo e domani è già Pasqua, ma il tempo è ancora freddo e piovoso, anzi stanno cadendo alcuni fiocchi di neve!

Siamo alla fine del mese di marzo e domani è già Pasqua, ma il tempo è ancora freddo e piovoso, anzi stanno cadendo alcuni fiocchi di neve!
Siamo alla fine del mese di marzo e domani è già Pasqua, ma il tempo è ancora freddo e piovoso, anzi stanno cadendo alcuni fiocchi di neve!

L'inverno è trascorso in fretta, nei vigneti abbiamo finito il lavoro di potatutura e legatura ed ora speriamo nel tempo buono che ci consenta di iniziare bene la stagione "vegetativa".

winter vinescape

Lunedì scorso sono stato invitato a parlare dei miei vini nel centro storico di Parma, una stupenda città situata nella pianura emiliana, dove Diego Sorba dell'enoteca "Il Tabarro", nel pomeriggio, ha organizzato una degustazione di vini nella cantina del suo magico locale. Diego, oltre ad essere un grande appassionato di vini e di "storie"di produttori, ha anche una grande sensibilità nel selezionare i vini da proporre ai suoi clienti: qui, infatti, si possono trovare i vini di "piccoli grandi" vignaioli, alcuni più conosciuti alcuni meno, sia italiani che francesi, ma tutti presentati con grande rispetto e professionalità. Diego è un amico, un'amico di tutti, e lo si nota da come ti propone un bicchiere di vino: "Ciao, che cosa vuoi assaggiare?" Questa è una delle frasi con cui ti accoglie con la semplicità di una persona che ti offre di condividere con orgoglio le sue cose migliori, in cui crede e che conosce profondamente.

"Il Tabarro" è un posto con un' atmosfera magica, si respira un'aria stile vecchia osteria ma con uno spirito giovane: al piano terra c'è un bancone principale dove vengono serviti i vini alla mescita con sgabelli per sedersi e mensole per appoggiare i bicchieri; al piano superiore si trovano dei tavoli per sedersi e sorseggiare i vini accompagnati da piatti freddi, come taglieri di salumi e formaggi locali, la battuta di Fassone e altre prelibatezze. L'arredamento è composto essenzialmente da vini, libri e salumi appesi in ogni dove che, con il loro profumo, contribuiscono ad aumentare il piacere di stare in questo locale.

La degustazione del pomeriggio, dedicata ad appassionati e professionisti del settore, si è svolta nella cantina che si trova nel sotterraneo; per accedervi bisogna scendere una scala stretta, driblare tra i salumi appesi e le casse di vino, ed infine si arriva in una vera e propria cantina, dove Diego ha preparato per l'occasione un tavolo con i seguenti vini in degustazione:

- Franciacorta "ND - NON DOSATO / Selezione "Tabarro" - San Cristoforo
- Franciacorta Brut - San Cristoforo
- Franciacorta Brut Rosé - San Cristoforo
- Campi Flegrei Falanghina 2010/2009 - Contrada Salandra
- Fiano di Avellino "Vigna della Congregazione" 2009/2007/2005 - Villa Diamante
- Marche Bianco "Stella Flora" 2009/2004 - Maria Pia Castelli
- Marche Rosato "Sant'Isidoro" 2009 MAGNUM - Maria Pia Castelli
- Colline Novaresi Vespolina "Afrodite" 2011 - Paride Chiovini
- Campi Flegrei Piedirosso 2009 - Contrada Salandra
- Pinerolese "Ramìe" 2010 - Daniele Coutandin
- Vino Rosso "Barbiché" 2010 - Daniele Coutandin
- Barbera d'Asti "La Mora" 2011 - Guido Laiolo "Reginin"
- Barbera d'Asti "Da Sul" 2010 MAGNUM - Guido Laiolo "Reginin"
- Dolcetto d'Alba "A Elizabeth" 2011 - Cascina delle Rose
- Barbera d'Alba 2010 - Cascina delle Rose
- Valtellina Superiore 2010/2007 - Dirupi
- Valtellina Superiore Riserva 2009/Riserva 2007 - Dirupi
- Barbaresco 2009 - Cascina delle Rose
- Dolcettod'Alba 2011 - Cascina Fontana
- Langhe Nebbiolo 2010/2004 - Cascina Fontana
- Barolo 2008/2006/2005 - Cascina Fontana
- Rosso di Montepulciano 2011 - Poderi Sanguineto I e II
- Vino Nobile di Montepulciano 2010/2005 - Poderi Sanguineto I e II
- Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2007 - Poderi Sanguineto I e II
- Toscana IGT Sangiovese 2008 - Poderi Sanguineto I e II
- Rosso di Montalcino 2010 - San Carlo
- Sangiovese Toscano "Poggio ai Chiari" 2005/2004/2002/2001 - Colle Santa Mustiola
- Marche Rosso "Erasmo Castelli" 2006/2005 (da uve montepulciano) - Maria Pia Castelli


Non male vero?

La serata al Tabarro è stata dedicata, con mio grande onore e piacere, ai vini di Cascina Fontana. I collaboratori di Diego hanno preparato la saletta al piano superiore con 20 posti a sedere dove ho potuto parlare ai commensali, del nostro territorio, delle nostre tradizioni e dei nostri vini, bevendoli accompagnati da alcuni piatti della cucina piemontese, preparati per l'occasione.
Ecco i vini della nostra azienda presentati durante la serata:

Dolcetto d'Alba 2011
Langhe Nebbiolo 2010
Barolo 2008
Barolo 2004
Barolo 2000
Barolo 1996


Pensare alla giornata trascorsa al Tabarro mi rallegra, mi rasserena; sono stato bene con Diego, mi piacerebbe che Parma fosse più vicina a casa mia per andarci tutte le sere come fanno i veri "Trinkers": è così si fanno chiamare i veri appasionati bevitori di vino di quelle parti...

Vorrei ringraziare tutti i collaboratori interni ed esterni del Tabarro per il grande lavoro che stanno facendo per educare le persone a bere i vini nel modo giusto, vini veri che esprimono il territorio e la personalità del produttore, vini che hanno una storia da raccontare...
Luca il "salumiere", Andrea il "balconista", Jarno "in prima linea fra i tavoli", Debora "la sondaggista", Alberto "il mediano", grazie a tutti.